IMPORTANT: Due to global Microsoft outages caused by CrowdStrike software issues, we are currently experiencing disruptions. We apologize for any inconvenience and appreciate your patience as we work to restore full functionality.
IMPORTANT: Due to global Microsoft outages caused by CrowdStrike software issues, we are currently experiencing disruptions. We apologize for any inconvenience and appreciate your patience as we work to restore full functionality.
Skip to main content
Settembre 14, 2015

Aumento delle officine indipendenti che effettuano interventi su veicoli alimentati con carburanti alternativi

I rilevamenti di Autodata indicano che un numero crescente di officine indipendenti effettua ora interventi di manutenzione e riparazione su veicoli elettrici, ibridi e che utilizzano altri carburanti alternativi. 

ll principale fornitore europeo di dati tecnici ha riscontrato un incremento del 104% dell’accesso ai dati relativi ai modelli inclusi in questa categoria nello scorso trimestre.

Tra le informazioni più richieste dagli abbonati Autodata figurano le manutenzioni programmate, gli schemi elettrici interattivi colorati e le specifiche relative all’allineamento delle ruote.

Nel secondo trimestre 2015, l’Associazione dei costruttori europei di automobili (ACEA) ha annunciato un aumento del 17,4% delle vendite di veicoli alimentati con carburanti alternativi.

Rod Williams, Chief Executive di Autodata, ha affermato: “È incoraggiante osservare come, adottando un approccio proattivo, numerose officine accettino di effettuare interventi su veicoli alimentati con carburanti alternativi. In passato, ci si è spesso fatti un’idea sbagliata in merito alle capacità delle officine indipendenti di eseguire interventi ordinari di manutenzione e di riparazione sui veicoli ibridi, ma la realtà è con un modesto investimento in nuovi strumenti e addestramento si possono raggiungere i medesimi standard delle concessionarie monomarca.”

Williams ha aggiunto: “Se si guarda a quanto accaduto in passato con altre tecnologie emergenti, quali sistemi di controllo pressione pneumatici e filtro antiparticolato diesel, si può osservare come inizialmente le officine fossero riluttanti a utilizzarle, mentre ora sono diventate parte integrante della loro offerta. I veicoli con carburanti alternativi sembrano avviati nella medesima direzione e, come per tutte le summenzionate tecnologie, Autodata si impegna a rispondere alle esigenze del mercato e ad assicurare che le officine indipendenti possano mettere a frutto le nuove opportunità che si presentano.”

In questa categoria, Autodata offre attualmente copertura per modelli di 22 diverse case automobilistiche, ma nuovi modelli vengono aggiunti ogni due settimane.

Share this article: