Festeggiamo 50 anni dedicati all’innovazione delle operazioni nelle officine di riparazione

13 / 09 / 2022

Marketing

È il nostro compleanno: sicuramente non sembrano essere passati 50 anni dal 1972, ma è stato un viaggio di evoluzione costante. Non ci siamo mai fermati e non abbiamo mai pensato che il nostro lavoro fosse finito. Quindi, mentre ci auguriamo noi stessi un buon compleanno, vediamo quest’occasione come un’opportunità per riflettere sui risultati ottenuti, su come siamo cambiati e come possiamo dar forma al futuro.

Mentre i veicoli e la tecnologia continuano a cambiare, il nostro obiettivo è sempre stato lo stesso: lavoriamo ogni giorno per fornire le informazioni tecniche più innovative, accurate ed esaustive per il postvendita automobilistico.

Facciamo un viaggio nel passato

Da 50 anni creiamo soluzioni sempre all’avanguardia; vediamo quindi come sono cambiate le cose.

Autodata è stata fondata nel 1972 a Maidenhead, nel Regno Unito. Allora producevamo manuali per auto stampati rivolti a proprietari e appassionati che adoravano lavorare ai propri veicoli. Questi manuali si sono diffusi negli anni Settanta e Ottanta ed è grazie a loro che la nostra attività è cresciuta a livello mondiale.  Benché la stampa dei manuali sia proseguita fino all’inizio degli anni Novanta, Autodata aveva già iniziato a rivolgersi a meccanici professionisti con numerose pubblicazioni per le officine. Perfino i libri sono cambiati e, invece di focalizzarsi su un solo veicolo per libro, hanno iniziato a trattare centinaia di veicoli per singolo intervento, ad esempio la sostituzione della cinghia della distribuzione.  Questo cambiamento ha portato in poco tempo Autodata a crescere a livello internazionale e ha esteso l’utilizzo dei nostri dati tecnici e delle nostre guide professionali in Europa, Stati Uniti e Australasia.

Siamo parte della rivoluzione elettronica

Quando i libri sono diventati ingombranti, è arrivato il momento di cambiare: è stato così che, nel 1991, Autodata ha prodotto il suo primo contenuto multimediale elettronico, ossia informazioni tecniche per officine su floppy disk (chi se li ricorda?). Il dischetto è stato sostituito dopo poco tempo dal CD, che ha continuato a essere prodotto fino al 2014.  I CD hanno rappresentato il passaggio alla tecnologia quando nel 2006, insieme ai CD, Autodata ha lanciato il suo primo prodotto online. 

L’uso di Internet ha rivoluzionato lo scenario, dato che la tecnologia automobilistica stava cambiando molto velocemente, diventando sempre più complessa. Come azienda, non essere parte del cambiamento avrebbe significato avere vita breve.

Nel 2007, Autodata ha incrementato la sua attività fuori dalla sede in Regno Unito, iniziando ad adottare l’approccio appena sviluppato in vari paesi europei.

Il 2015 è stato un altro anno fondamentale per l’evoluzione di Autodata.  Una migrazione massiccia ha fatto passare tutti i clienti che usavano vecchi prodotti online e su CD al nostro nuovo software esclusivamente online, vale a dire una solida soluzione basata su cloud che sfruttava il potere di una versione di Internet più stabile e più veloce. Ancora oggi continuiamo ad aggiungere nuove marche, modelli, consigli e funzioni ad Autodata, assicurandoci che le informazioni siano facili da reperire e da utilizzare: questo aspetto è davvero importante quando sei in corsa contro il tempo.

Quale sarà la prossima mossa?

Stiamo avviando una rivoluzione. Stiamo introducendo video diagnostici e formativi di prim’ordine a livello mondiale che saranno integrati nel prodotto all’interno di Autodata. Non solo riceverai consigli aggiuntivi dai nostri esperti sotto forma di video che ti aiuteranno a diagnosticare un problema, ma avrai anche accesso a fino 350 video on demand che aiuteranno l’intera officina a stare al passo con i requisiti formativi. 

Per Autodata, sono stati 50 anni di evoluzione, rivoluzione e innovazione e non ci fermeremo qui. I meccanici avranno sempre una sfida da affrontare,  con la spinta verso le emissioni nette zero e i cambiamenti inevitabili che comporterà. 

Il futuro è incerto, non sembra proprio possiamo farci affidamento. Autodata, però, continuerà sempre a innovarsi e a cambiare. I nostri occhi sono puntati all’orizzonte, ma anche sul qui e ora, e le nostre soluzioni continueranno a fornire le informazioni tecniche più innovative, accurate ed esaustive adattandosi, alla pari dei nostri clienti, alle sfide che il postvendita automobilistico affronterà. Abbiamo vissuto 50 anni di innovazione e ne vediamo molti altri davanti a noi.