Autodata ad Automechanika Frankfurt 2018: panoramica sulla fiera

 

Sabato 15 settembre si è chiusa Automechanika Frankfurt, la principale esposizione mondiale del mondo automotive, che ha segnato un altro successo per Autodata.  Nei cinque giorni di fiera hanno partecipato oltre 135.000 visitatori provenienti da più di 170 paesi, desiderosi di conoscere gli oltre 5.000 espositori.  Grazie al notevole livello di qualità dei partecipanti e degli espositori, l’edizione 2018 di Automechanika ha riscosso il maggior successo di sempre.

 Durante l’evento, Autodata ha colto l’occasione per presentare il suo nuovissimo modulo per la manutenzione programmata delle motociclette. Questa funzione, attesa a lungo e orientata al cliente, si è dimostrata una delle proposte più popolari del nostro stand.

 Un altro prodotto che ha attratto un forte interesse del pubblico è stato il modulo lanciato recentemente per la sostituzione delle lampadine delle auto e dei veicoli commerciali leggeri. Oltre a fornire una guida alla sostituzione per tutti i tipi di lampadina, questo nuovo modulo contiene una scala di misura del livello di difficoltà della procedura di sostituzione: in questo modo qualsiasi officina diventa più efficiente e può calcolare preventivi più precisi.

 Molto apprezzato è stato anche il prodotto API, grazie al quale le aziende possono integrare le informazioni di Autodata all’interno delle proprie soluzioni. L’API ha già permesso a numerose aziende in tutto il mondo di realizzare nuovi prodotti, rivolti sia alle officine che ai proprietari di auto, tutti sviluppati partendo dalla tecnologia di Autodata.

 Dato che i progressi tecnologici e le questioni relative alla sostenibilità continuano ad attrarre l’attenzione di tutto il mondo, il settore automobilistico al momento sta catturando moltissimo interesse.  Uno degli aspetti più discussi nel corso della manifestazione è stata l’aumentata complessità dei veicoli, sia dal punto di vista della tecnologia che della manutenzione.  Venerdì Autodata ha condiviso la sua posizione in materia di digitalizzazione dell’officina nel corso di una presentazione molto partecipata, durante la quale ha illustrato a grandi linee alcune delle opportunità commerciali che questo tipo di cambiamento offre.  Il pubblico ha ascoltato con grandissimo interesse dati e cifre sull’adozione della tecnologia attuale e le modalità con cui le officine dovrebbero integrarla ed evolvere di pari passo, così da poterne cogliere le opportunità. 

 Le officine che offrono assistenza su automobili, furgoni e motociclette possono utilizzare Autodata come soluzione completa di dati per l’officina. Per le altre, invece, quale momento migliore per sfruttare l’occasione per ampliare la propria attività?