Estate a casa: l'impatto di questa nuova normalità sul servizio delle officine

17 / 05 / 2021

Marketing

Non è ancora chiaro quali paesi potranno accogliere visitatori esteri questa estate e sembra proprio che le prossime vacanze saranno all’insegna delle attività locali, con la possibilità, man mano che le restrizioni in alcune aree verranno allentate, di fare visita ai parenti o di organizzare escursioni e gite in campeggio. Il sito Property Reporter ha segnalato recentemente un’impennata della domanda di acquisto di case vacanze da affittare, con una particolare preferenza per gli stabilimenti balneari.

Ora che la prospettiva dei road trip e delle vacanze entro i confini nazionali si riavvicina, prevediamo per questo periodo post-lockdown un forte aumento delle richieste di servizi, ma anche un possibile incremento dei guasti, dato che i veicoli vengono utilizzati per la prima volta per coprire lunghe tratte. Questo mese, il team tecnico di Autodata presenta i servizi da proporre ai clienti.

Keith Darby, Head of Product di Autodata, racconta: “abbiamo recentemente introdotto lo strumento Consulente di manutenzione, un’interfaccia immediata che permette a meccanici e dipendenti a contatto con i clienti di trovare immediatamente i servizi raccomandati per un veicolo in ciascun momento della sua vita e di individuare le dinamiche a venire. Se un cliente vuole preparare l’auto per un road trip, è importante verificare quali siano i servizi effettuati durante l’ultimo anno ed eventualmente proporre quelli necessari a garantire l’idoneità del veicolo in vista del viaggio. Entrambe le parti ne traggono vantaggio”.

Pneumatici – Autodata registra la maggior parte delle richieste di dati sugli pneumatici all’inizio dell’inverno, quando vengono montati quelli invernali. Ma anche il mancato uso può danneggiarli, se non vengono ruotati, a causa della costante pressione concentrata in un solo punto e del conseguente appiattimento o flat-spotting dello pneumatico, che si verifica in corrispondenza della parte a contatto con il terreno. Se un veicolo, con il suo peso, rimane fermo per un mese o più, l’appiattimento degli pneumatici può essere semipermanente e portare a vibrazioni, irregolarità nei movimenti e persino forature.

Gli pneumatici, come tutti gli elementi dei veicoli moderni, sono dotati di tecnologie sempre più avanzate e includono sensori del sistema di controllo della pressione, dotati di aggiornamento senza fili, situati all’interno dello pneumatico e alimentati da una piccola batteria non sostituibile. Questi sensori non sono infallibili e possono attivarsi in caso di guida su buche o dispositivi di moderazione del traffico. Spesso, la spia luminosa del sistema di controllo della pressione può essere resettata mantenendo il veicolo a una velocità di 80 km/h per 10 minuti. In alternativa, i seguenti metodi dovrebbero permettere di risolvere il problema:Disconnettere la batteria, poi girare la chiave in posizione di accensione e azionare il clacson. In questo modo, la potenza residua nel circuito del veicolo si esaurisce. Riconnettere la batteria.

Disconnettere la batteria, poi girare la chiave in posizione di accensione e azionare il clacson. In questo modo, la potenza residua nel circuito del veicolo si esaurisce. Riconnettere la batteria.

Sovragonfiare gli pneumatici di 0,2 bar, poi sgonfiarli completamente. Rigonfiare gli pneumatici fino a raggiungere la pressione adeguata. I sensori dovrebbero così aggiornarsi.

A proposito, anche gli pneumatici di scorta sono sempre più spesso dotati di questi sensori! In caso di spia persistente del sistema di controllo della pressione, è bene verificare che anche lo pneumatico di scorta, situato sotto il bagagliaio o al suo interno, sia gonfio.

Freni – L’inceppamento della pinza e delle pastiglie del freno può essere un vero problema per i veicoli lasciati fuori, nell’umidità, per lunghi periodi di tempo. L’ispezione dei freni per individuare eventuali guasti dovrebbe far parte di qualsiasi servizio in preparazione per una vacanza dopo un lungo periodo di sosta da telelavoro.

Olio motore – I veicoli fermi a lungo possono presentare perdite di olio motore, che rischia di danneggiare le guarnizioni intorno agli steli delle valvole e all’albero motore. Questo è particolarmente importante per i motori a diesel. Se il veicolo ha saltato un cambio dell’olio, è opportuno assicurarsi di includere questo servizio tra quelli suggeriti al cliente.

Condizionatori d’aria – È bene proporre eventualmente ai clienti una pulizia dei condizionatori d’aria. Autodata registra la maggior parte delle richieste di dati a riguardo nei mesi estivi, ma le soste prolungate possono provocare l’accumulo di umidità nei condizionatori d’aria dei veicoli. Oltre a creare uno sgradevole odore di muffa, questo può danneggiare il sistema causando la corrosione delle valvole o delle guarnizioni in gomma. Il modulo Condizionatori aria di Autodata contiene informazioni essenziali riguardo al sistema, schemi di configurazione e schemi elettrici per i meccanici. Per scaricare il nostro PDF gratuito sulle soluzioni ai problemi più comuni dei condizionatori d’aria, cliccare qui.

Tergicristalli – In molti paesi, per superare la revisione, è necessario che i tergicristalli anteriori del veicolo siano in buone condizioni, in modo da permettere di pulire il parabrezza e garantire alla persona alla guida una buona visuale della strada. Le basse temperature deteriorano la parte in gomma della spatola del tergicristallo, che dovrebbe essere sostituita almeno una volta all’anno. Suggerire la sostituzione delle spatole è quindi un modo semplice di proporre un servizio aggiuntivo ai clienti alla fine del lockdown.

Sospensioni e allineamento delle ruote – Dato che, in alcuni paesi, durante il lockdown, le riparazioni non essenziali sono state sospese, e ora che l’emisfero nord esce dall’inverno, è importante assicurarsi che le sospensioni siano in buone condizioni. Congelandosi, l’acqua nelle fessure delle strade si espande, creando delle buche che possono danneggiare le sospensioni e causare il disallineamento delle ruote. Il modulo Allineamento ruote di Autodata offre coppie di serraggio e dati sulle impostazioni specifici a seconda del modello. Per maggiori informazioni, cliccare qui per leggere il nostro articolo tecnico sull’allineamento delle ruote.

Batteria – Se il cliente ha intenzione di fare un lungo road trip dopo che il veicolo è rimasto inutilizzato per alcuni mesi, è opportuno proporre di sostituire la batteria. Gli avviatori di emergenza classici sono pratici per avviare un veicolo usato raramente, ma possono danneggiare la durata di vita della batteria a lungo termine. Anche il freddo può compromettere la durata della batteria: nei mesi invernali, infatti, il modulo Batteria di Autodata viene utilizzato quasi il doppio. I veicoli sono sempre più complessi e, dato il gran numero di sistemi elettrici, lo stesso vale per lo scollegamento e il ricollegamento della batteria. Il modulo Batteria di Autodata fornisce informazioni sullo scollegamento e sulla sostituzione della batteria.

Chris Wright, direttore generale di Autodata, afferma: “Durante il lockdown, ci siamo impegnati per garantire che il nostro prodotto fosse il più possibile aggiornato. I dati tecnici non sono statici e la nostra soluzione applicativa online per officine viene aggiornata regolarmente con le ultime informazioni del produttore riguardo alla riparazione, in modo da riflettere i dati reali in merito alla velocità di usura dei componenti e ai potenziali problemi. Il nostro abbonamento Service & Maintenance fornisce alle officine le informazioni tecniche essenziali, la manutenzione programmata e il tempario, mentre Diagnostic & Repair, la versione più completa, include anche codici di guasto, schemi elettrici, guasti e loro soluzioni, e molto altro”.

Per ulteriori informazioni e per provare Autodata, visitare il sito www.autodata-group.com.