Pronti per l'arrivo della primavera?

08 / 02 / 2021

Marketing

Con l’avvicinarsi della stagione primaverile, vediamo quali sono i fattori che potrebbero contribuire a un aumento del numero di veicoli che richiederanno manutenzione.

I mesi primaverili del 2021 potrebbero essere un momento importante per gli interventi di manutenzione dei veicoli. Esistono, infatti, una serie di fattori che contribuiscono a renderli dei mesi particolarmente impegnativi per i meccanici.

I dati dell’UE e dell’EFTA mostrano che le nuove immatricolazioni degli ultimi cinque anni hanno raggiunto un picco nei mesi di marzo, aprile e maggio. Ciò comporta che le revisioni annuali, i test di efficienza del veicolo e i vari controlli probabilmente coincideranno con l’anniversario di acquisto del veicolo.

Questi dati confermano quanto mostrato dai report di Autodata sui veicoli maggiormente sottoposti a manutenzione. Marzo è risultato essere, nel 2018 e nel 2019, il mese con il maggior numero di richieste di assistenza e riparazioni. Di conseguenza, è il mese in cui i meccanici hanno maggiore necessità di accedere ai dati tecnici e alle istruzioni per rimettere i veicoli in circolazione.

Il 2021 è anche caratterizzato dalla situazione COVID-19, che potrebbe influenzare le prenotazioni. La pandemia ha costretto molti governi a concedere una proroga sulla scadenza delle revisioni richieste per legge; è probabile quindi che le richieste di revisione e assistenza inizino ad aumentare nei prossimi mesi.

Grazie ai programmi di vaccinazione su larga scala in corso in tutto il mondo, i governi sono decisi ad allentare alcune restrizioni per far ripartire l’economia e far ritornare le persone nei rispettivi luoghi di lavoro. Tuttavia, molti potrebbero essere restii a utilizzare i trasporti pubblici e preferire recarsi al lavoro utilizzando un mezzo proprio. Le auto di coloro che lavorano da casa, invece, parcheggiate e sottoutilizzate durante i mesi invernali, probabilmente avranno necessità di essere sottoposte a dei controlli di sicurezza in officina.

Le consegne a domicilio sono aumentate significativamente a seguito della pandemia. Autodata, tra il primo e il terzo trimestre del 2020, ha assistito a un aumento delle richieste di assistenza per veicoli commerciali leggeri del 19%, come conseguenza dell’incremento di tali servizi. A distanza di quasi un anno questi veicoli si apprestano a richiedere nuovamente assistenza per la revisione.

Per consentirti di prepararti nel modo più opportuno ai mesi a venire, abbiamo elencato gli interventi di manutenzione che verosimilmente saranno necessari nei mesi primaverili.

Manutenzione di primavera: servizi di revisione fondamentali

Condizionatori d’aria
Le auto che rimangono inutilizzate per periodi di tempo lunghi sono soggette a elevati livelli di umidità, che nel tempo corrode le valvole dei condizionatori. Anche le guarnizioni si deteriorano nel tempo, se non vengono utilizzate regolarmente. Il modulo Autodata sui condizionatori d’aria comprende le informazioni di sistema, il layout e gli schemi elettrici in grado di supportare i tecnici nelle operazioni di assistenza e riparazione.

Batteria
In circostanze normali, le auto andrebbero utilizzate almeno una volta a settimana per evitare il deterioramento della batteria. Le basse temperature possono peggiorare ulteriormente le prestazioni della batteria e gli strumenti per riavviarla possono causare danni permanenti. Sarebbe bene offrire ai clienti la possibilità di sostituire la batteria in anticipo, soprattutto se il veicolo non è stato utilizzato nei mesi invernali. Il modulo Autodata per la batteria comprende le informazioni che riguardano lo scollegamento e il ricollegamento della batteria, sempre più importante nei veicoli collegati.

Tergicristalli
Oltre alle spaccature dovute al loro utilizzo sul parabrezza ghiacciato, i tergicristalli si danneggiano e deteriorano anche a causa delle basse temperature. Per questo motivo sarebbe opportuno sostituire le lame almeno una volta all’anno o quando non toccano più la superficie del parabrezza.

Ruote e pneumatici
Date le tante pompe che gonfiano gli pneumatici tramite l’alimentazione 12 V dell’auto, le persone che lavorano da casa probabilmente trascureranno la pressione delle gomme per evitare di scaricare la batteria, causando potenzialmente un danno maggiore allo pneumatico e alla sua struttura interna. Inoltre, i sistemi di controllo di pressione degli pneumatici potrebbero aver bisogno di strumenti diagnostici per essere reimpostati. Sebbene alcune amministrazioni locali abbiano approfittato del lockdown per riparare le strade, le buche invernali causate dalle intemperie possono danneggiare gli pneumatici e le sospensioni delle ruote possono disallinearsi. È necessario controllare che gli pneumatici dei veicoli dei clienti siano sicuri e che l’allineamento sia corretto. Il modulo Allineamento ruote di Autodata offre una guida completa su argomenti quali angolo di inclinazione, altezza di funzionamento e pneumatici, nonché sulle procedure di regolazione. I moduli Pneumatici e Sistema di controllo pressione dei pneumatici, invece, indicano la pressione ottimale per ciascuna dimensione di gomma e le particolari procedure che riguardano la reimpostazione dei sistemi di controllo pressione degli pneumatici.

Sospensione
Le buche sono causate dall’espansione dell’acqua che si congela nelle crepe del manto stradale. I veicoli che passano sopra le crepe le rendono più profonde e ciò può provocare danni agli pneumatici, alle leghe, alle molle, ai componenti delle sospensioni, nonché modificare l’allineamento delle ruote. Ecco perché è importante controllare queste parti attentamente durante le revisioni primaverili. I veicoli che durante il lockdown sono stati utilizzati poco potrebbero inoltre aver subito danni alle sospensioni, a causa di crepe e logoramento. Green Flag, l’ente britannico di assistenza stradale, segnala che questo scenario è particolarmente pericoloso nelle aree in prossimità di bacini d’acqua salata, poiché le molle possono essersi indebolite in modo significativo se la crepa si forma nel rivestimento in plastica.

Autodata offre alle officine i dati tecnici necessari per l’assistenza, la manutenzione e la riparazione del 99% dei veicoli in circolazione. Se non hai ancora installato Autodata, il primo mese è disponibile a un prezzo ridotto. Per ulteriori informazioni visita il sito www.autodata-group.com.